Hai una dipendenza da smartphone? Sintomi e cura 😂📱

Nel 2017 Motorola ha effettuato uno studio su 4418 persone di età compresa tra i 16 e i 65 anni e provenienti da quattro paesi diversi, nel tentativo di immortalare il nostro rapporto con lo smartphone.
Il risultato è stato pubblicato in un rapporto reperibile online alla voce Motorola Phone Balance e si è basato su alcune domande generali volte ad individuare il tipo di legame con lo smartphone.

Questo studio ha evidenziato una, se pur spesso blanda, forma di dipendenza.

E tu? Hai questa dipendenza?

Se hai questi sintomi forse è tempo di arginare l’uso del tuo amato smartphone.

  • Hai una tendenza al controllo ossessivo delle notifiche, delle chat o dei social network?
  • Ignori le persone durante una conversazione?
  • Presenti atteggiamenti compulsivi?
  • Temi di perdere informazioni?
  • Manifesti malessere quando il cellulare è scarico o non ha linea?
  • Ti addormenti ogni sera con lo smartphone in mano?
  • Controlli le notifiche appena sveglio?

Se hai risposto “SI” a tutte le domande…ahi ahi ahi!

Quando tutte queste condizioni, appena elencate, si presentano con una certa intensità, sarebbe opportuno domandarsi se si è davvero colpiti dalla dipendenza da smartphone.

Una persona smartphone-dipendente è più incline a trascurare i rapporti umani favorendo l’interazione digitale con il proprio dispositivo, quindi, vivrà uno stato chiamato “phubbing”, parola anglosassone che indica soggetto che ignora le persone intorno, trascurando le attività sociali e continuando a prestare attenzione unicamente al cellulare.

Un uso scorretto degli smartphone tende a isolare, rendendo più introversi e meno inclini ai momenti di socializzazione. La dipendenza da smartphone inoltre favorisce la comparsa di disturbi del sonno, ansia, stress, depressione e solitudine.

Rimedio? Dieta digitale!

Primo passo necessario é prendere coscienza del tipo di rapporto che si ha con l’oggetto in questione. Potrai combattere la dipendenza da smartphone con app dedicate: ne esistono a tal proposito alcune che monitorano l’utilizzo dello smartphone, registrando il numero di volte che si controlla il telefono o le diverse applicazioni installate ma basterebbe provare a spegnere il cellulare durante la notte per riaccenderlo solo mezz’ora dopo il risveglio di mattina mentre posizionandolo in una stanza diversa, quando si è in compagnia di altre persone, ridurrete la tentazione di controllarlo.

Un consiglio utile? Disattivare le notifiche! Sono tra i principali protagonisti della dipendenza da smartphone, eviterete qualsiasi attrazione o richiamo dal telefono cellulare.

Riuscire a stabilire precisi tempi di utilizzo de nostro amato smartphone, potrà solo giovare alla nostra salute fisica e mentale. 😉

 

Segretaria.me ti permette di gestire il tuo ufficio in totale libertà grazie a una segretaria in carne e ossa: molto più di una segreteria virtuale!

 

Related posts

Leave a Comment