Avvocati: rimborso di 1.500 euro per l’acquisto di strumenti informatici.

Gli avvocati che hanno rinnovato o acquistato la strumentazione informatica del proprio studio legale (computer, fotocopiatrici , tablet, …) hanno la possibilità di ottenere un rimborso spesa fino a 1.500 euro.

Come fare? Chi può richiedere il rimborso spese? Come?

La Cassa forense ha pubblicato il bando per il rimborso delle spese sostenute dagli avvocati per l’acquisto di strumenti informatici funzionali all’esercizio della professione e da utilizzare nello studio legale.

Il rimborso agli avvocati è previsto nella misura massima di 1.500 euro e la richiesta deve essere inviata entro il termine del 16 gennaio 2020.

Quali sono gli strumenti informatici che danni diritto al rimborso:

  • computer sia fisso che portatile;
  • stampanti, fotocopiatrici, scanner;
  • monitor;
  • licenze software;
  • tablet.

Quali sono i requisiti?

  • essere in regola con tutte le comunicazioni reddituali alla Cassa;
  • reddito netto inferiore a 50.000,00 euro;
  • non aver percepito il medesimo contributo nel bando dello scorso anni.

Come chiedere il rimborso spese?

Gli avvocati devono fare richiesta entro le ore 24.00 del 16 gennaio 2020 su: www.cassaforense.it.

Alla domanda va allegata la documentazione delle spese sostenute nell’anno 2018/2019.

📌 Abbiamo siglato varie convenzioni con diversi Ordini e cliccando qui trovi l’elenco e lo sconto a te riservato.

  • Avere un’assistente personale migliora l’immagine di professionalità e crea fiducia
  • La reperibilità garantita 7/7 e l’aggiornamento in tempo reale contribuiscono a far crescere il fatturato
  • Delegare le chiamate garantisce miglior gestione del tempo e miglior organizzazione del singolo e dello studio.

SEGRETARIA.ME, UN SUPPORTO REALE ALLA TUA ATTIVITÀ.
MIGLIORA IL TUO LAVORO E IL TUO TEMPO!

Bonus 25 Euro Segretaria.me

Related posts

Leave a Comment