Bonus affitto: aiuti concreti per le locazioni commerciali.

Il decreto Rilancio prevede un nuovo credito d’imposta per imprese e professionisti con contratti di locazione per i propri spazi di lavoro.

Quali sono le novità?

Il bonus affitti locazioni commerciali estende la possibilità di ottenere un credito d’imposta a tutti coloro che pagano una locazione per un immobile a uso non abitativo.

Questa nuova agevolazione può essere riconosciuta anche a singoli professionisti e Enti del Terzo settore, non solo quindi alle imprese e agli immobili di categoria C/1. Il bonus può essere richiesto per marzo, aprile e maggio. Questo nuovo credito, inoltre, oltre a poter essere utilizzato direttamente può essere ceduto a banche o intermediari finanziari in generale.

QUALI CONDIZIONI VANNO RISPETTATE?

Il nuovo bonus affitti può essere richiesto solamente da coloro che non superano i 5 milioni di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto. Inoltre sarà possibile richiedere il credito d’imposta solamente nel caso in cui si sia registrata nel trimestre di riferimento (marzo, aprile e maggio) una perdita di fatturato pari almeno al 50% rispetto a un anno fa.

Rientrano nel bonus affitti anche i contratti di leasing o di concessione, per attività industriali, commerciali, artigianali, turistiche e agricole e anche per attività di lavoro autonomo.

COME VIENE RICONOSIUTO IL BONUS?

Il credito è riconosciuto per il 60% del canone versato nel trimestre di riferimento, per il periodo d’imposta del 2020.

Il credito è utilizzabile in fase di dichiarazione dei redditi, può essere però anche utilizzato attraverso la cessione del credito d’imposta al locatore oppure a istituti finanziari o di credito.

SEGRETARIA.ME, UN SUPPORTO REALE ALLA TUA ATTIVITÀ.
MIGLIORA IL TUO LAVORO E IL TUO TEMPO!

Bonus 25 Euro Segretaria.me

Related posts

Leave a Comment